È a Cioccolentino che si trova la chiave dell’amore”

Così recita il claim dell’evento dedicato al cioccolato e all’amore nel cuore di Terni. La 19° edizione di Cioccolentino è andata in scena dal 10 al 14 Febbraio con l’intento di valorizzare il cioccolato e la pasticceria in tutte le molteplici forme e tipicità.

Noi di Voyavel abbiamo visitato la fiera nel giorno di apertura, scoprendo meglio il legame tra l’amore e questa città. Terni, infatti, è la patria di San Valentino e la manifestazione Cioccolentino coniuga l’amore e il cioccolato in tutte le sue forme. È Marina, una delle organizzatrici dell’evento, a guidarci in una passeggiata mattutina tra le vie della città, mostrandoci tutta la storia di Cioccolentino. 

Ogni anno Terni accoglie oltre 150.000 visitatori, le strade sono un tripudio di stand dedicati al cioccolato con artigiani, pasticceri, chef e molte altre personalità legate al mondo del food & beverage (non a caso uno dei nostri preferiti!) Si può assistere ad eventi di showcooking, laboratori di pasticceria per i più piccini e  spettacoli dal vivo.

Inoltre, da quest’anno, la manifestazione entra a far parte del circuito The Chocolate Way, la principale rete internazionale che celebra il patrimonio materiale e immateriale dei luoghi storici del cioccolato di alta qualità. Ad accompagnare le prelibatezza ci sono luminarie e addobbi a tema amore, per questo motivo vi consigliamo di visitare questa splendida manifestazione durante il tardo pomeriggio o in serata, così da poter scattare qualche bel selfie tra innamorati e godersi una cena tipica umbra.

Prima di lasciare la città, non potevamo fare visita alla Basilica di San Valentino. La tradizione vuole che qui, ogni anno, la domenica precedente il 14 Febbraio, centinaia di giovani in vista del matrimonio si scambino promesse d’amore davanti le reliquie del Santo.

Appena arrivati, la nostra attenzione è caduta sul grande albero accanto alla Basilica, al suo tronco sono appesi moltissimi cuori rossi in plexiglass con su scritte dediche d’amore. Questa è una piccola tradizione per gli innamorati che fanno visita alla chiesa nel mese di Febbraio, basterà chiedere ai volontari presenti per avere il proprio cuore da appendere (il pennarello bianco è fornito da loro, don’t worry!). Inutile dirvi che non abbiamo resistito ad un gesto così semplice e pieno d’amore, così abbiamo appeso il nostro cuore insieme a tantissimi altri. 

La nostra visita a Terni è stata l’ennesima occasione in cui abbiamo capito quanta cultura offra il nostro splendido paese, sono queste le occasioni che ci fanno sentire fieri di far parte di una splendida collettività fatta di artisti, visionari e belle persone.

Cosa vedere nei dintorni?

Se sei in zona per qualche giorno, ti consigliamo di visitare questi posti: 

  • le gole della Valnerina;
  • la Cascata delle Marmore;
  • il Lago di Piediluco;
  • gli scavi della città romana Carsulae;
  • il borgo di Arrone;
  • Ferentillo e il museo delle mummie;
  • il Parco Aurelio De Felice a Torreorsina.

Graziano e Federica

Hola siamo Graziano e Federica, due viaggiatori che hanno unito la propria vita nelle passioni e nel lavoro facendone un viaggio unico. Ci siamo conosciuti ad un colloquio di lavoro, che avremmo lasciato entrambi da li a breve, e dopo quindici giorni abbiamo prenotato il nostro primo viaggio insieme. Amiamo le cose colorate, i profumi del buon cibo e scoprire ogni giorno posti nuovi. La nostra casa è l’unione tra il design lineare scandinavo e lo spirito bohéme parigino.

Voyavel è un progetto di Graziano e Federica: un blog di viaggio dove ogni traveller può condividere la propria travel experience.

Newsletter